I punteggi benchmark di OnePlus 3T non sono reali

OnePlus è stato recentemente sorpreso a imbrogliare i suoi punteggi di riferimento aumentando artificialmente la velocità di clock della loro CPU - al fine di ricevere punteggi migliori rispetto ai loro concorrenti - che è successo da quando OnePlus 3T ha ricevuto il suo Aggiornamento del sistema operativo Oxygen basato su Nougat.




Lavatrice Recensioni

Truffare i punteggi di riferimento in nessun nuovo fenomeno, come è successo nel settore degli smartphone negli ultimi due anni.



Aziende come Samsung, HTC, Sony e LG sono state sorprese a imbrogliare i punteggi di riferimento in passato.

A causa di un grande clamore del pubblico e dei media di allora, le aziende hanno rinunciato a barare i test di riferimento. Anche i test sono stati resi più esaustivi al fine di scoraggiare le pratiche di frode in quanto non avrebbero prodotto risultati significativi.

Sebbene le critiche del pubblico e dei media abbiano impedito alle principali aziende di smartphone di smettere di percorrere quella strada, ora sono gli sfidanti emergenti che hanno fatto ricorso a truffe nei test di benchmark.

Secondo gli sviluppatori XDA, mentre si eseguono determinate app su OnePlus 3T, la CPU del dispositivo ha registrato un clock a velocità più elevate del solito anche dopo aver aperto l'app.

Il loro rapporto sottolinea che normalmente con un carico della CPU dello 0%, i core di Snapdragon 821 si sincronizzano a 0,31 GHz, ma durante l'esecuzione di alcune app di benchmarking, i core più piccoli su OnePlus 3T si sincronizzano a 0,98 GHz e quelli più grandi a 1,29 - che non è normale a tutti.

'OnePlus stava rendendo il suo regolatore della CPU più aggressivo, risultando in una pratica velocità di clock artificiale in Geekbench che non era presente nella build nascosta di Geekbench. Non si basava sul carico di lavoro della CPU, ma piuttosto sul nome del pacchetto dell'app, che la build nascosta poteva ingannare ', hanno riferito gli sviluppatori XDA

OnePlus 3T stava cercando di ingannare le app di benchmarking per nome che includevano Geekbench. AnTuTu, Androbench, Quadrant, Vellamo e GFXBench.

Anche HTC, Xiaomi, Huawei, Google, Sony sono stati testati utilizzando la stessa metodologia implicita da XDA su OnePlus 3T e li hanno trovati con punteggi normali, ma hanno scoperto che altre società di smartphone come Meizu stanno tradendo il test a livelli ancora più alti.

OnePlus ha promesso di rimuovere il meccanismo di truffa delle app di riferimento della propria CPU nel futuro aggiornamento del sistema operativo Oxygen, ma ha anche sostenuto che questa funzione continuerà a funzionare quando gli utenti aprono giochi o altre app di grafica pesante sui propri dispositivi per migliorare l'esperienza utente.

'Al fine di offrire agli utenti una migliore esperienza utente in app e giochi ad alta intensità di risorse, in particolare quelli graficamente intensivi, abbiamo implementato alcuni meccanismi nella comunità e build Nougat per avviare il processore in modo più aggressivo', ha dichiarato OnePlus a XDA.

Questo dimostra che i punteggi dei benchmark non possono essere completamente attendibili quando si tratta di giudicare le prestazioni di uno smartphone e per ottenere un'immagine più chiara, è sempre consigliabile fare riferimento a recensioni a lungo termine del telefono da revisori fidati o meglio ancora, usa il telefono da solo.