Come scaricare facilmente qualsiasi PDF su Chrome per iOS

Chrome su iOS è un grande affare per quelli di noi che amano le funzionalità di sincronizzazione multipiattaforma che il versatile browser di Google mette in campo. Ma proprio come con Microsoft, Apple non è tutto così accomodante per i browser Web di terze parti sulla sua piattaforma.




E questo significa funzionalità utili come la capacità di Safari di farlo copia senza problemi su PDF su iBooks sono praticamente inesistenti su Chrome. Ma continua a essere così?




Suonerà troppo bello per essere vero, ma con l'ultimo aggiornamento di Chrome per iOS, ora puoi salvare i file PDF che apri in Chrome direttamente su iBooks! E ancora meglio, Chrome supporta anche l'app File di iOS 11 e questo rende il download di PDF sul tuo iPhone o iPad un gioco da ragazzi!



Quindi come lo fai? Scopriamolo!

Leggi anche: Come disabilitare gli articoli suggeriti in Chrome per iOS e Android senza influire sulla ricerca



Nuove opzioni di condivisione

Dopo aver aperto un PDF su Chrome tramite iPhone o iPad, basta toccare leggermente sullo schermo. Dovresti vedere un'opzione etichettata OPEN IN nella parte inferiore dello schermo. Toccalo.




Importante: Se non vedi questa opzione, assicurati di avere l'ultimo aggiornamento di Chrome installato sul tuo dispositivo iOS tramite App Store.

Chrome dovrebbe ora aprire un riquadro Condividi che elenca un insieme completamente diverso di azioni rispetto a ciò che è normalmente accessibile tramite l'icona Condividi nella parte superiore del browser ... il che è piuttosto strano, ma importa?




L'opzione Copia su iBooks dovrebbe sicuramente attirare la tua attenzione: toccala e il PDF dovrebbe essere caricato immediatamente in iBooks. Sìì! È quindi possibile utilizzare i vari strumenti di markup interessanti presenti in iBooks da aggiungere commenti e annotazioni facilmente. Dopo aver apportato le modifiche, puoi anche inviare il file direttamente dall'interno dell'app stessa.

E poi c'è Copia su Note. Abbastanza utile se si desidera aggiungere il file a una nota. Dovresti anche vedere un Opzione AirDrop che ti consente di inviare il file PDF direttamente come collegamento ad altri dispositivi iOS.

Ma il vero problema è con l'opzione Salva su file. Basta toccarlo e Chrome dovrebbe aprire l'app File.




Il vero affare risiede nell'opzione Salva su file

Una volta fatto, puoi selezionare qualsiasi archivio basato su cloud sul tuo dispositivo per salvare il PDF su iCloud Drive, OneDrive, Google Drive, ecc. Puoi anche navigare verso qualsiasi sottocartella all'interno delle posizioni elencate. Molto intuitivo e semplicissimo da usare.

Dopo aver selezionato la posizione preferita, è sufficiente toccare Aggiungi e voilà, il file deve essere salvato nella posizione selezionata.




Ora, copiare il file su iBooks non ti dà molte opzioni quando si tratta di gestire il file. Inoltre, salvarlo in una posizione basata su cloud in realtà non 'scarica' ​​il file sul dispositivo. Tuttavia, esiste una soluzione alternativa che consente di archiviare il file PDF localmente. Vediamo come funziona.





Memoria locale

Potresti aver notato una posizione Sul mio iPhone o Sul mio iPad elencata nell'app File. È qualcosa che si presenta se hai alcune app (come Word, PowerPoint, VLC ecc.) Installate.

Se non vedi questa cartella: Come risolvere il problema mancante nella cartella del mio iPhone o iPad nell'app File di iOS 11

Queste app utilizzano l'integrazione dei file per salvare i file localmente sul tuo dispositivo, il che significa che puoi anche utilizzare le relative sottocartelle nella posizione Sul mio iPhone / iPad per archiviare i tuoi PDF da Chrome anche localmente.




Tuttavia, non dimenticare che è una soluzione alternativa piuttosto che una funzionalità prevista su iOS. Ciò significa che l'eliminazione di un'app correlata alla sottocartella rimuove anche i PDF salvati memorizzati al suo interno. Quindi stai attento.

Indipendentemente da ciò, i PDF salvati localmente o in posizioni di archiviazione nel cloud ottengono l'accesso alle funzionalità di gestione dei file intuitive che l'app File porta in tavola. E prima di concludere, esaminiamone alcuni.

L'eliminazione di un'app correlata alla sottocartella rimuove anche i PDF salvati memorizzati al suo interno





PDF sull'app File

I PDF scaricati possono essere aperti direttamente tramite l'app File stessa. Basta aprire l'app File, selezionare la posizione in cui è stato salvato il file, quindi toccarlo.




L'app File dovrebbe usare istantaneamente le funzionalità native di visualizzazione PDF di iOS - simili a iBooks - per visualizzare immediatamente il contenuto del file.

Ancora meglio, accedi a iBooks & rsquo; Strumenti di annotazione PDF per eseguire facilmente markup, con le modifiche apportate salvate senza problemi non appena chiudi l'anteprima. Assicurati di provarlo. Lo adorerai!




Ora, cosa succede se si desidera aprire il file in un visualizzatore di PDF dedicato come Adobe Acrobat Reader? Abbastanza semplice. Basta premere a lungo sul file e toccare Condividi sulla barra dei comandi. È quindi possibile specificare qualsiasi app in cui si desidera caricare il PDF.




Ci sono ancora un sacco di altre cose che puoi fare con l'app File. Spostare i tuoi PDF tra i cloud-storage, rinominarli come preferisci o taggare i file da più posizioni è reso banale da questa fenomenale aggiunta a iOS 11. E, è molto meglio di qualsiasi app di cloud-storage dedicata sul tuo dispositivo, quindi assicurati di trarne il massimo vantaggio.

Una guida completa all'app File: I 10 modi migliori per utilizzare l'app File su iOS Like a Pro



Funzionalità vitale, infine & hellip;

Nel corso degli anni, gli utenti Chrome su iOS hanno dovuto saltare attraverso vari cerchi per scaricare i PDF sul proprio iPhone o iPad, ma non più. È rinfrescante trovare finalmente l'opzione per salvare direttamente i PDF in qualsiasi posizione basata su cloud, o anche localmente usando la soluzione alternativa sulla cartella On My iPhone / iPad.

Non dovrai più scherzare con le opzioni nascoste nei menu Stampa oscuri o copiare i collegamenti su Safari. Phew & hellip;

Quindi, come è andata? Hai colpito qualche blocco? Fatecelo sapere nei commenti.